“Abruzzo. Cultura e letteratura dal medioevo all’età contemporanea”

Autore: Gianni Oliva
ISBN: 9788863445879

50,00

Il volume ripercorre in ordine cronologico la vicenda letteraria e culturale dell’Abruzzo dalle origini all’età contemporanea, con ampie illustrazioni montate in una serie di testi esemplari commentati. Un lavoro unico, in elegante veste editoriale, di cui la regione non è dotata e che è diretto a un grande pubblico e non solo a lettori specializzati. L’opera tende a mettere in evidenza come la letteratura abruzzese, nel corso dei secoli, è stata caratterizzata dalla tendenza a disporsi docilmente sull’asse culturale dei grandi centri (Napoli, Roma, Firenze, etc.), ma senza rivestire un ruolo subalterno nel contesto culturale nazionale, giacché la regione ha spesso sottoposto ad un autonomo processo di rielaborazione gli stimoli intellettuali ricevuti, ponendosi alla ricerca costante della propria identità. Attraverso, dunque, i vari momenti storico-culturali (dal Medioevo dei laudari, al Settecento illuminista e riformatore, a D’Annunzio e agli scrittori dell’Otto-Novecento) il volume, tra storia e testi, affronta la regione come “particolare” che aiuta a illustrare il quadro d’insieme della cultura nazionale. Il volume, affidato a due indiscussi specialisti, è inserito nella collana «Documenti, testimonianze, immagini» della Casa Editrice Carabba di Lanciano, giunta all’ottavo volume: D’Annunzio. Vita e letteratura Carducci. Vita e letteratura I Rossetti. Album di famiglia L’attesa dell’Italia. Poeti e scrittori del Risorgimento Pascoli. Vita e letteratura Rocco Carabba. Editore «principe» Filippo Palizzi. La Natura e le Arti