Poesie (1909-1923)

Autore: Enzo Marcellusi
ISBN: 978-88-95078-61-8

23,00

Trasferitosi dall’Abruzzo a Roma nel 1905, Enzo Marcellusi aderì alla temperie culturale e poetica suscitata dal Crepuscolarismo. Valeria Giannantonio, attraverso lo studio della produzione poetica del Marcellusi, sia quella edita da Carabba nel 1923 che quella inedita, sottolinea l’importanza che hanno i cosiddetti minori all’interno dei movimenti letterari in genere e, in questo caso all’interno di un Crepuscolarismo ripensato criticamente come momento positivo di rinascita e non di decadenza della poesia italiana.