Il canone dei cantautori italiani

Autore: Paolo Talanca
ISBN: 978-88-6344-475-9

28,00

La recente assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura al cantautore statunitense Bob Dylan ha dimostrato come la canzone d’autore sia un oggetto artistico munito di una propria esclusività letteraria, per meglio dire un genere letterario, in grado dunque di esprimere una propria letteratura autonomamente intesa. Il presente lavoro, nato da una tesi di dottorato di ricerca presso l’università Tor Vergata di Roma iniziato nel 2014, scaturito quindi da un progetto decisamente precedente all’assegnazione del Nobel a Dylan, si prefigge il compito di individuare le specificità codicologiche di tale genere e stilarne il canone italiano. Il canone è qui inteso come la rappresentazione plastica che una certa tradizione ci ha consegnato, tenendo conto dei cambiamenti sociali, di ascolto e di proposta in riferimento a un preciso codice espressivo, e vuole fungere da primo passo, propedeutico all’inserimento della letteratura della canzone nei programmi ministeriali della scuola italiana.