Sospensioni

Autore: Valerio Meattini
ISBN: 978-88-6344-233-5

12,50

Cinque racconti circolari e due congetture. Chi di noi, almeno qualche volta, non si è avvertito come parte di una profondità che lo trascende? Possiamo sostenere quest’esperienza? No, non la possiamo sostenere, perché in tal caso saremmo simili agli dèi, ma proprio per questo vorremmo dirla, almeno per nostalgia. E si può dire l’insostenibile senza mentire? Possono le creature dire il creato? Questo libro, sia pure con pudore, risponde di sì. Il pudore consiste nello scartare le vie larghe e facili: la via che nega il mistero e la via che ambisce a risolverlo senza residuo. Nel mezzo c’è la strada stretta e difficile che non osa nominare la totalità, ma ne cerca riflessi nelle piccole cose. Tra le piccole cose c’è anche la nostra vita, il cui peregrinare, come in un viaggio iniziatico, può svelarci corrispondenze tra noi, il mondo e gli altri noi trascorsi. Il premio di quest’ostinazione mai conclusa è la conquista di un’inesistenza dove il tempo svanisce e l’io si perde.