Esercizi di ribellione

Autore: Remo Rapino
ISBN: 978-88-6344-222-9

12,00

Esercizi di ribellione ovvero appunti minimi di storie quotidiane, fotomontaggi di gesti semplici, venuti alla luce ripensando un’idea poetica di J.L.Borges (I giusti, La cifra, 1981). Nel paesaggio del mondo queste vite comuni sono apparse degne testimonianze per un’altra possibile comunità umana. Ognuno dei personaggi ha ignorato l’esistenza dell’altro né avrebbe potuto immaginarne i luoghi, dove semplicemente la loro vita si svolgeva, né sapere degli accadimenti che li coinvolgeva. Eppure sono, fanno cose diverse, ma in fondo simili: pur senza conoscersi i loro gesti si toccano. Come i bambini nei loro giochi di riva: prendono un pugno di sabbia e lo lasciano cadere poco più in là. Da quell’istante, che contiene una invisibile magia, il mondo non è più lo stesso. L’innocenza, in qualche modo, può farsi salvezza, medicamento per lenire le ferite, la memoria, le irreversibili cicatrici della Storia. Ogni “esercizio” si fa voce di una forte passione civile, grido contro la paura. Perché è la paura, non altro, che conserva l’esistente, è la paura che inventa confini. Questo dovrebbe la vita insegnarci.