I ragazzi che dicevano okay

Autore: Remo Rapino
ISBN: 978-88-6344-204-5

12,00

Racconti. Scene d’ottobre liberamente ispirate a ricordi e testimonianze sui martiri della rivolta lancianese del 1943. Con una nota di Giuseppe Rosato. Partendo dal prezioso e accurato lavoro svolto dall’Associazione L’Altritalia di Lanciano, che nel corso degli anni ha raccolto e registrato le testimonianze dei protagonisti della rivolta popolare del 5 e 6 ottobre 1943 a Lanciano contro l’occupazione tedesca, Remo Rapino ha romanzato le storie personali di alcuni dei martiri caduti in combattimento in quelle giornate. L’intera scrittura ha avuto come unici referenti i racconti di probabili quanto realistiche voci narranti, in qualche modo presenti, o tali immaginate, sui luoghi delle rivolta. Questa l’ottica di fondo: recuperare il valore e le valenze delle marginalità nel farsi della Grande Storia. Ritornare, in pratica, a quei giorni non con sguardo frontale e diretto, bensì con leggerezza, inventando, nel rispetto dei canoni dello storicamente corretto, situazioni, sensazioni, pensieri, che forse non sono stati proprio in quei termini, ma che avrebbero, comunque potuto essere.